in ,

IMS Business Report: la musica è ripartita

Anche quest’anno la presentazione dell’IMS Business Report è stato uno dei momenti clou dell’International Music Summit, svoltosi al Destino Pacha Resort di Ibiza da mercoledì 27 a venerdì 29 maggio 2022. Un report ideale per tastare il polso all’industria della musica elettronica, grazie ad un lavoro certosino che incrocia dati e analisi nei quali sono coinvolti i principali protagonisti del music business. Un report prodotto e presentato da David Boyle, il capo di Audience Strategies, presentato da PYXELYNX e offerto da Viberate.

Qualche dato? L’industria nel suo complesso vale 6 bilioni, nel 2022 il mercato è cresciuto rispetto al 2020 del 71%, mentre si dovrà aspettare l’anno prossimo per avere dati rilevanti in merito a club e festival, di fatto fermi sia nel 2020 che nel 2021 a causa dell’emergenza sanitaria. Di sicuro la novità dirompente di questi ultimi mesi è stata rappresentata da Web3, Metaverso, NFT, Blockchain, Organizzazioni Autonome Decentralizzate e relative tecnologie: basti per tutti il dato in base al quale il mercato degli NFT con protagonisti gli artisti specializzati in musica elettronica ha creato valori per 55 milioni e 400mila dollari.

“L’intero settore è alquanto pimpante – ha spiegato David Boyle – Ho percepito grande fermento ed altrettanta eccitazione nelle interviste che ho realizzato per il nostro report. Possiamo dirlo e ribadirlo con chiarezza: la musica elettronica è davvero tornata”.

Le modalità per scaricare l’IMS Business Report in questo link.

foto di David Holderbach

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Al Maradona Capriati & Friends per l’Ucraina

Neverdogs allnightlong all’Amnesia Milano