joseph capriati @ social music city 2018

Un invito davvero speciale, quello di sabato 13 luglio 2019 al Social Music City. Merito di Joseph Capriati invites, che torna con tutta la sua energia e la sua qualità sonora, dopo il grande successo al Social dello scorso anno.

Joseph Capriati invites si celebra in poche e selezionate circostanze, in realtà dal profilo internazionale come Sónar Off, Destino Ibiza, Awakenings Amsterdam e ovviamente Social Music City. Un format unico nel suo genere, dove si alternano solanto autentici pesi massimi della consolle e autentici campioni di resistenza: Capriati in primis, capace lo scorso aprile di suonare per 27 ore e 40 minuti consecutivi (!!!). Il suo record precedente? 25 ore, stabilito nel 2017 a Miami.

Adam Beyer, Modeselektor e Gianni Callipari sono gli invitati speciali al Social Music City di sabato 13 luglio. Adam Beyer è un gigante delle techno, sia dal punto di vista fisico che soprattutto musicale; con la sua etichetta discografica Drumcode continua a dare lezioni a tutto il mondo, anche e soprattutto con l’omonimo radio show che ogni settimana viene diffuso in oltre 50 nazioni. Esperienza, una profonda conoscenza di se stessi e un pizzico di sana follia: questi i tratti distintivi dei tedeschi Modeselektor, il cui ultimo album “Who Else” (Monkeytown Records) arricchisce un percorso iniziato tanti anni addietro e che li ha portati ad essere tra le realtà musicale più amate e apprezzate da un certo Thom Yorke, basti pensare alla loro produzione comune “Shipwreck”, uscita nel 2011. Gianni Callipari è resident al club Nordstern di Basilea, autentico laboratorio musicale dove passano sempre quasi tutti i migliori dj di casa al Social Music City: le sue performance sono sempre alquanto apprezzate sia dal pubblico che dagli addetti ai lavori.

A seguire, come sempre, canonico aftershow all’Amnesia Milano. In consolle Joseph Capriati e Gianni Callipari.

more info: www.socialmusiccity.it

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

 Forse questo è il primo week-end di @tomorrowland ? Appena arrivati al @brusselsairport si ha in effetti questa impercettibile impressione...