in , ,

Guetta numero uno della Top 100 di DJ Mag 2020

Sabato 7 novembre 2020 David Guetta è stato incoronato numero uno nella Top 100 DJs poll della rivista DJ Mag, che ogni anno determina i cento dj più amati dalle rispettive fan base: una chart che si determina grazie ai voti della community elettronica raccolti attraverso la pagina Facebook di DJ Mag. Oltre 1 milione e 300mila i voti raccolti, così come i Top DJs Virtual Festival promossi on line dalla rivista inglese questa estate hanno proposto 95 set e raggiunti 8 milioni e 300mila views, raccogliendo 9mila sterline da destinare all’Unicef.

Quest’anno la cerimonia del Top 100 si è svolta giocoforza in modalità esclusivamente digitale senza presenza di pubblico: un’edizione più che speciale dell’Amsterdam Music Festival, spalmato in diverse location della città olandese e che ha proposto le esibizioni di Armin van Buuren, David Guetta, Afrojack, Don Diablo, Vini Vici, Nicky Romero e Avalan, trasmesse attraverso i canali web e social di AMF e DJ Mag, totalizzando 7 milioni di views in 120 nazioni diverse.

Guetta (nella foto Rudgrom) ha bissato il successo del 2011, precedendo quest’anno Dimitri Vegas & Like Mike (secondi), Martin Garrix (terzo) e Armin van Buuren (quarto). Per van Buuren si è trattata della ventesima presenza consecutiva nella Top 100, la diciannovesima consecutiva nei primi 5: un primato straordinario. Il quarto posto gli è valsa la nomina di Highest Trance Dj. Altre note di merito per Kerri Chandler, vincitore del Lifetime Achievement Award, Don Diablo (Highest Future House) e Sherelle (Highest Future Star). Vinai (39esimi), Deborah De Luca (93esima) e Marco Carola (100esimo) gli unici italiani presenti in classifica.

“Non sono soltanto gli artisti ad aver portato la musica elettronica a livelli assoluti – parole e musica di David Guetta – per arrivare dove siamo arrivati il merito va suddiviso con chi lavora sul territorio, chi si occupa della sicurezza, i promoter e i tecnici. Risultati straordinari, ma adesso si deve fare molto di più per aiutare un settore che sta vivendo un anno durissimo. Milioni di persone hanno perso il proprio lavoro e i governi di tutto il mondo non hanno capito l’importanza della musica e dell’intrattenimento, che necessitano di aiuti come tutti gli altri. E’ ora che le istituzioni si diano da fare”.

Anche quest’anno la Top 100 DJs si è divisa in due. A fianco di quella tradizionale, è stata stilatata la Alternative, dedicata ai dj house e techno. Vincitrice la belga Charlotte de Witte, davanti a Carl Cox e a Claptone. Tanti gli italiani presenti in questa chart: Deborah De Luca (14esima), Marco Carola (16), Tale Of Us (21), Meduza (22), Enrico Sangiuliano (54), Joseph Capriati (73), Sam Paganini (84).

https://djmag.com/top100djs

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

midance mmw 2020

Midance 2020 on line: una scaletta ricchissima

La Juventus Icon Collection di Loco Dice