CUTTIN-HEADZ-02.03.18

Cuttin’Headz significa musica elettronica 100% newyorkese, capace di andare alla scoperta della house più underground e della techno più ancestrale. Sonorità in grado di portare tutti quanti in dimensioni sconosciute o dimenticate, tipiche dei party nei warehouse che spadroneggiavano a New York e nei suoi sobborghi negli anni ottanta e novanta. Cuttin’Headz è la label dei Martinez Brothers (nella foto) nata nel 2014, e che venerdì 2 marzo 2018 arriva per la prima volta in Italia al Fabrique di Milano per un party che per ora è si svolto soltanto in poche e determinate location, quali il DC10 di Ibiza e l’Output di New York. Chris e Stevie Jr Martinez si sono avvicinati e appassionati all’elettronica grazie al padre, assiduo frequentatore di locali di culto quali il Paradise Garage; autentici predestinati, erano ancora studenti alle superiori quando affrontarono il loro primo tour mondiale. Capaci di creare musiche insieme a Nile Rodgers e colonne sonore per le sfilate di Givenchy, i Martinez tornano a Milano insieme a Argy e Sita Abellán.

Foto di Ibra Ake

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

 Un #allstarsteam in rappresentanza delle #nazionali presenti alla @fifaworldcup. Un 4-3-3 atipico, con un un po’ di fantasia una sorta di WM/sistema. E per gli anellidi da tastiera: si parla di #techno e di nazioni presenti ai #mondiali, prima che qualche genio si chieda dove siano italiani e olandesi.