winter music conference

miami @ danceland apr 2019

Nel numero di aprile 2019 di Danceland, è Miami a fare la parte del leone, con i reportage relativi al grande ritorno della Winter Music Conference e la 21esima edizione dell’Ultra Music Festival, che quest’anno ha cambiato location. Non soltanto Miami, ovviamente, nel nuovo numero di Danceland. Sempre presenti i migliori club, i festival più importanti, le recensioni degli album, delle compilation e dei singoli che più sanno distinguersi nel rutilante e sotto molti aspetti effimero mondo della musica elettronica.

more info: dancelandmag.com

join spadaronews on Facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

grafiche strakton unite 900x300

 

 

 

 

 

 

Dopo i festeggiamenti di febbraio per il suo secondo compleanno, a marzo Strakton Records si presenta con tre nuove release. Il modo migliore per affrontare la primavera e l’imminente ritrovo degli addetti ai lavori a Miami per la Winter Music Conference, con la mente già proiettata verso Ibiza, dove fra due mesi inizierà una stagione estiva che vedrà Strakton Records e i suoi dj sempre più protagonisti.

Riccardo Di Lazzaro – Cold Moon

House molto carica, con un vocal che capace di tenere tutti in sospeso sino all’ultimo, sino al sopraggiungere di un drop percussivo che sembra non fermarsi mai.

Broke – Miny Moe

Atmosfere tendenti al dark, linea di basso potente, una voce da filastrocca che non dispiacerebbe a Stephen King, ritmo percussivo ed incalzante.

Watt & Jack – Lucky

Watt & Jack debuttano su Strakton con la collaborazione di Nicholas Johnson e Zama. Un viaggio electro con vocals che fanno a gara a chi si spinge più in là. Con partenze e ripartenze calibrate nel migliore dei modi.

Fondata da KAY nel 2017 Strakton Records è un’etichetta discografica capace in pochissimo tempo di raggiungere diversi piazzamenti nelle chart, negli streaming e nelle visualizzazioni di mercati di tutto il mondo, spaziando attraverso tutti i generi che caratterizzano e contraddistinguono la musica elettronica. Senza alcun pregiudizio e con una visione d’insieme che sa guardare molto lontano.

 La scorsa estate KAY è stato guest resident dj al party GangStar di Cathy Guetta all’Hï Ibiza (una delle migliori serate dell’isla), mentre lo scorso 15 novembre ha suonato al party After di Universal Music Latin Entertainment, in programma all’Omnia Nightclub di Las Vegas, la stessa notte Latin GRAMMY Awards®.

 

more info: https://www.straktonrecords.com/

join spadaronews on facebook: https://www.facebook.com/spadaronews

cover reshape marzo 2019

Marzo è il mese della Winter Music Conference e della Miami Music Week, e la Reshape Records si fa trovare pronta con i suoi due nuovi singoli in uscita entro fine mese.

“Mandala” di Viktor Martini & Frame Stark è un brano uscito in origine lo scorso anno, e che torna adesso con un rinvigorito remix di Luca Lazza, abile a conferire un tocco più soft e dando priorità al groove. Una traccia che non è eretico definire affine alla cosiddetta afro-house, con un ritmo tribale e il vocal presente utilizzato a guisa di sample. Il secondo singolo si intitola “Sweet String” ed è firmato da Gabriele D’Andrea e Luca Lazza: riferimenti anni ottanta, richiami al Brasile e un’adeguata dimensione da club sono le caratteristiche principali di questa traccia.

Reshape è un’etichetta discografica nata nel 1996: il suo catalogo comprende oltre 2mila tracce di artisti quali Frank’ O Moiraghi, Nerio’s Dubwork with Darryl Pandy, Scandal Dada, Fred Pellichero, F. Physical, Alex Guesta, Yan Kings, Paid n Laid, Maxx Peak, Gabriele D’Andrea, Morning Squad, Pat-Rich and tanti altri ancora. Una label che da sempre si dedica ad un unico genere musicale: la House. Senza alcun dubbio, senza alcun compromesso. Perché “Big Dreamers Never Sleep”, come recita uno degli slogan più celebri di Reshape.

more info: www.reshaperecords.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

armin van buuren 2016

Dopo un anno di pausa sono tornati gli International Dance Music Awards, i premi più longevi – quest’anno hanno festeggiato la 32esima edizione – connessi alla musica elettronica e tutte le sue derivazioni. Una presenza last minute come lo stesso Winter Music Conference che di fatto ne è sempre stato organizzatore e promotore: rispetto agli anni precedenti, nessuna serata di gala, ma soltanto pochi giorni per esprimere le proprie preferenze sul web e un annuncio arrivato sulle pagine social del WMC e dell’IDMA stesso. Non resta che sperare che la recentissima acquisizione e del WMC, di fatto organizzatore e promotore degli awards da parte dell’Ultra, sappia restituire agli IDMA l’antico lustro. Tra i vincitori, la parte del leone l’ha fatta Armin van Buuren (nella foto), capace di aggiudicarsi la vittoria nelle categorie Best Male Artist (mainstream), Best Label (global) con la sua etichetta discografica Armada e Best Music Event con A State Of Trance. Due vittorie per i Chainsmokers, Carl Cox, Nervo e Nina Kraviz alcuni tra gli artisti vittoriosi. L’elenco completo sul sito ufficiale del WMC.

more info: wintermusicconference.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

art_department_wall_miami_2016

Marzo è il mese durante il quale tutta la community mondiale della dance e del clubbing ha un’unica destinazione, reale o ideale che sia: Miami. Merito della settimana che va da lunedì 20 a domenica 27 marzo e che in pochi giorni concentra nella città della Florida Winter Music Conference, Miami Music Week e Ultra Music Festival. Tra i locali che spiccano per la loro programmazione durante la Miami Music Week, spicca sicuramente il Wall, ubicato all’interno del complesso del W Hotel e gestito da anni con successo dall’italiano Nicola Siervo. Il locale si caratterizza per soffito alto, ampi giochi di luce, i sui bar e i bagni a cinque stelle, una caratteristica quest’ultima che non è raro riscontrare nelle discoteche statunitensi. Il Wall alterna con sapienza i guest in consolle, e durante la Music Week sa fare ampiamente la sua parte: martedì 21 Art Department e Damian Lazarus, venerdì 24 le sorelle australiane NERVO, sabato 25 Erick Morillo, che nella circostanza festeggia il suo compleanno – e sempre a Miami festeggia anche vent’anni della sua etichetta discografica Subliminal Records, lo scorso anno entrata nella grande famiglia di Armada Music – e domenica 26 gran finale con Benny Benassi, un party che diventa il modo migliore per salutare la Music Week.

more info: www.wallmiami.com/

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

idma-image-elements

Si chiudono lunedi 02 marzo le votazioni per la trentesima edizione degli International Dance Music Awards, meglio noti come IDMA. Si tratta di sicuro dei premi più longevi per quanto concerne l’universo della musica elettronica e che da tempo immemorabile vivono la loro serata di gala durante il Winter Music Conference di Miami, quest’anno in programma dal 24 al 28 marzo. Ben 57 (!) le categorie in gara, con spazio davvero per ogni genere musicale e ogni tipo di club, festival, materiale tecnico. Onore ai Vinai, con tutta probabilità gli unici italiani in nomination agli IDMA, nella categoria Best Break-Through Artist; devono vedersela tra gli altri con i Clean Bandit, recenti vincitori dei Grammy Awards. In ogni caso, per i Vinai un’ulteriore conferma della loro ascesa, lo scorso anno già certificata dall’ingresso al 62esimo posto nella Top 100 di Dj Mag.

more info: http://wintermusicconference.com/events/idmas/

join spadaronews on facebook : http://www.facebook.com/spadaronews

hardwell dj mag italia Cerimonia come sempre in grande stile a Miami Beach, per la 29esima edizione degli IDMA, acronimo per International Dance Music Awards: al Colony Theatre sulla Lincoln red carpet e palco d’ordinanza hanno accolto tantissimi addetti ai lavori che a fine marzo sono soliti darsi ritrovo in Florida per Winter Music Conference e Ultra Music Festival. Ben 57 (!) le categorie in gara; tra i vincitori Hardwell (due premi), Steve Aoki, Dimitri Vegas e Like Mike, Martin Garrix, Avicii best edm/pop dj, Armin Van Buuren.

http://www.djmagitalia.com/dj-mag-si-aggiudica-gli-idma-2014-hardwell-best-global-dj/

Visit Also : http://www.facebook.com/spadaronews