sven vath

AMN marzo 2019 - spadaronews-01

La musica si muove nello spazio e nel tempo come una sequenza inattaccabile di armonie organizzate, perfetta sintesi tra arte e scienza in grado di delineare un eterno presente, che attinga al passato e si proietti nel futuro. Concetti e pensieri che dominano la programmazione di marzo e aprile 2019 di Amnesia Milano, che propone come sempre nomi assoluti quali Apollonia, Sven Väth (nella foto) Patrick Topping, Sidney Charles, Recondite e tanti altri ancora. Un bimestre che si concluderà nel migliore dei modi, con l’aftershow di Social Music City. All’Amnesia in ogni serata e in ogni party si vivono emozioni e sensazioni sconosciute, perché “soltanto la musica aiuta a non sentire dentro di noi il silenzio che c’è fuori” (Johann Sebastian Bach).

 more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

 

Sven Vath - spadaronews-01

Come si sta preparando Sven Väth all’estate 2019, quando celebrerà la ventesima stagione consecutiva a Ibiza, l’ennesimo record di un’inimitabile carriera? Con un tour mondiale iniziato a gennaio in Asia e che venerdì 15 marzo 2019 arriva al Fabrique di Milano, grazie all’organizzazione di Amnesia Milano, Fabrique e Loud Contact.

Sven Väth è uno sciamano, un mentore e allo stesso tempo un’icona: tre definizioni esemplari ma allo stesso riduttive per una delle figure più fondamentali nella storia della musica elettronica. La sua carriera è iniziata nel 1983 e si ha l’impressione – per non dire la certezza – che il meglio debba ancora venire. I suoi party a Ibiza e il suo festival Cocoon In The Park in Gran Bretagna ne sono da anni la miglior dimostrazione.

Foto di Valeriu Catalineanu

more info: www.fabriquemilano.it

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

sven väth @ caprices credits valeriu catalineanu

Come si sta preparando Sven Väth all’estate 2019, quando celebrerà la ventesima stagione consecutiva a Ibiza, l’ennesimo record di un’inimitabile carriera? Con un tour mondiale iniziato a gennaio in Asia e che venerdì 15 marzo 2019 arriva al Fabrique di Milano, grazie all’organizzazione di Amnesia Milano, Fabrique e Loud Contact.

Sven Väth è uno sciamano, un mentore e allo stesso tempo un’icona: tre definizioni esemplari ma allo stesso riduttive per una delle figure più fondamentali nella storia della musica elettronica. La sua carriera è iniziata nel 1983 e si ha l’impressione – per non dire la certezza – che il meglio debba ancora venire. I suoi party a Ibiza e il suo festival Cocoon In The Park in Gran Bretagna ne sono da anni la miglior dimostrazione.

Foto di Valeriu Catalineanu

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.fabriquemilano.it

amnesia milano main room

La musica si muove nello spazio e nel tempo come una sequenza inattaccabile di armonie organizzate, perfetta sintesi tra arte e scienza in grado di delineare un eterno presente, che attinga al passato e si proietti nel futuro. Concetti e pensieri che dominano la programmazione di marzo e aprile 2019 di Amnesia Milano, che propone come sempre nomi assoluti quali Apollonia, Sven Väth (nella foto) Patrick Topping, Sidney Charles, Recondite e tanti altri ancora. Un bimestre che si concluderà nel migliore dei modi, con l’aftershow di Social Music City. All’Amnesia in ogni serata e in ogni party si vivono emozioni e sensazioni sconosciute, perché “soltanto la musica aiuta a non sentire dentro di noi il silenzio che c’è fuori” (Johann Sebastian Bach).

Foto di Gabriele Canfora per Lagarty Photo

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.amnesiamilano.com

 

Kölsch @ Villa delle Rose estate 2017 900x600

Musica per veri intenditori, mercoledì 25 luglio 2018 alla Villa delle Rose di Misano Adriatico. Merito della one-night Cocoon Riccione, che per la circostanza propone Kölsch e Markus Fix.

Il suo set di domenica 22 luglio al festival Tomorrowland ha incantato tutti quanti. Una presentazione di altissimo livello, l’ennesima conferma che il dj e produttore danese Kölsch rientra nello stretto olimpo dei dj capaci di portare tutto il pubblico dalla sua parte senza mai abdicare al suo credo musicale. Definito da Annie Mac di BBC Radio 1 “The King when it comes to piano and house music”, Kölsch ha venduto milioni di dischi con i suoi tre album “1977”, “1983” e “1989”, vera e propria trilogia uscita per l’etichetta tedesca Kompakt, così come il suo remix di “Hell To The Liars” dei London Grammar (2017) rientra nei capolavori assoluti dell’elettronica. Tra le ultime news che lo riguardano, l’uscita del suo nuovo disco “Hal”, realizzato insieme a Tiga ed uscito per la sua label Ipso. Ipso è anche il nuovo party di Kölsch, inaugurato con un set di nove ore a Cologna, e che ad ottobre si terrà ad Amsterdam, dopo essersi svolto sia in Germania che negli Stati Uniti.

Mercoledì 25 luglio Kölsch è affiancato da Markus Fix, dj e produttore cresciuto ispirato dai Kraftwerk e da Sven Väth, il padre fondatore di Cocoon, con il quale ha trovato la via maestra. Da allora non ha più smesso di percorrerla, come dimostra una delle sue ultime release, “Crawling”, realizzata insieme a Dorian Paic per l’etichetta discografica Housewax.

Nella foto di Giacomo Perotti Kölsch in consolle la scorsa estate alla Villa delle Rose 

more info: http://www.villadellerose.net/

join spadaronews on facebook: https://www.facebook.com/spadaronews

sven väth @ villa delle rose 900x600

Per la seconda estate consecutiva Cocoon Riccione torna in Romagna nella miglior location possibile: la Villa delle Rose di Misano Adriatico. Tutti i mercoledì dal 4 luglio al 22 agosto 2018, con una serie di special guest italiani e stranieri tra i migliori protagonisti in tutto il mondo della one-night generata da Sven Väth nel 1999 a Ibiza e che quest’anno si è trasferita dall’Amnesia al Pacha. Cocoon è da sempre sinonimo di musica elettronica di gran qualità, presente in tutto il mondo con one-night, festival e molto attiva anche e soprattutto sul fronte discografico, grazie alla Cocoon Recordings. Mercoledì 4 luglio si inizia nel migliore dei modi, con una consolle made in Livorno, composta da Ilario Alicante e James Mile.

Foto di Giacomo Perotti 

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.villadellerose.net

CAPRICES_FESTIVAL_April_2018_900x300

Ricardo VillalobosSven Väth, Henrik Schwarz, Archie Hamilton, Sonja Moonear, Ben Klock e Paul Kalkbrenner: questi alcuni dei principali headliner annunciati per la 15esima edizione del festival Caprices, che torna puntuale da giovedì 12 a domenica 15 aprile 2018 a Crans Montana. Un festival che alterna momenti diurni in alta quota con i party MDRNTY (quest’anno alla decima edizione) ad un vero proprio festival seral/notturno. Il successo di Caprices è la dimostrazione di come possa risultare vincente un mix di questi fattori: location suggestive in alta quota, una line up di livello assoluto e un periodo della stagione dove il turismo alpino inizia a pensare all’inverno successivo. Foto di Valeriu Catalineanu

more info: www.caprices.ch

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

caprices 2017

Ricardo Villalobos, Sven Väth, Henrik Schwarz, Archie Hamilton, Sonja Moonear, Ben Klock e Paul Kalkbrenner: questi alcuni dei principali headliner annunciati per la 15esima edizione del festival Caprices, che torna puntuale da giovedì 12 a domenica 15 aprile 2018 a Crans Montana. Un festival che alterna momenti diurni in alta quota con i party MDRNTY (quest’anno alla decima edizione) ad un vero proprio festival seral/notturno. Il successo di Caprices è la dimostrazione di come possa risultare vincente un mix di questi fattori: location suggestive in alta quota, una line up di livello assoluto e un periodo della stagione dove il turismo alpino inizia a pensare all’inverno successivo. Foto di Valeriu Catalineanu

more info: www.caprices.ch

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

The Ark Cruise 2017 Credits Rudgrcom

Dopo il sold-out dello scorso anno, la crociera dance The Ark torna nel 2018 con una doppia edizione e ben sei differenti possibilità di partenza. Come nel 2017, The Ark parte da Barcellona e passa da Sète, Ibiza e Maiorca: si parte dal 30 agosto e si naviga sino al 7 settembre, con possibilità di scendere prima, sia il 2 sia il 3 settembre, così come la canonica sosta ad Ibiza – prevista sia il 1 sia il 5 settembre – durerà dalle 11 di mattina alle 2 di notte. Tra le altre novità di quest’anno, workshop e uno stage dedicato a BURN Residency, dove i finalisti si esibiranno in modo da poter eleggere il vincitore 2018, che riceverà un contratto di management ed un investimento pari a 100mila euro per consentirgli di sviluppare al meglio la sua carriera. La line up di quest’anno non è stata ancora rivelata: nel 2017 hanno partecipato tra gli altri Sven Väth, Claptone e 2MANY DJS. Prezzi per partecipare a The Ark a partire da 549 euro. Foto Rudgrcom

more info: www.theark.cruises

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

 

1 2 3 5