miami music week

nicola zucchi banner feb 2018

Dopo le date statunitensi a Miami, Boston e Chicago, il dj e produttore modenese Nicola Zucchi torna a casa. Venerdì 9 febbraio 2018 suona infatti allo Snoopy di Modena, mentre sabato 10 è atteso al Carnevale di Venezia, per la precisione all’evento di Palazzo BauerSabato 17 un blitz al New Garamont Club di Madrid insieme a Gianluca Vacchi, per tornare in Italia la settimana successiva: venerdì 23 al Sali & Tabacchi di Reggio Emiliasabato 24 all’Amis di Vicenza. A marzo si succederanno nuove date, prima di tornare in Florida per la Miami Music Weekvenerdì 23 al Wallsabato 24 al Pool Party all’SLS Hotel. E non è tutto: il calendario di Nicola Zucchi è in continua evoluzione; per quanto riguarda l’estate, si può già confermare la sua presenza all’Amnesia di Ibiza tutti i mercoledì nel party di Gianluca Vacchi. Da anni Nicola Zucchi abbina le serate nei club alle sue selezioni musicali in eventi di alto profilo internazionale quali il Festival del Cinema di Cannes e Art Basel in Miami. Il tutto restando sempre fedele a sonorità House alquanto eleganti, in particolare quando propone il suo proverbiale set Sparkling Attitude, con nu disco, funk e house classic a farla da padroni. Nel 2018 non è da escludersi il suo ritorno alle produzioni discografiche.

more info: www.nicolazucchi.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

nicola zucchi 900x600 2018

Dopo le date statunitensi a Miami, Boston e Chicago, il dj e produttore modenese Nicola Zucchi torna a casa. Venerdì 9 febbraio 2018 suona infatti allo Snoopy di Modena, mentre sabato 10 è atteso al Carnevale di Venezia, per la precisione all’evento di Palazzo Bauer. Sabato 17 un blitz al New Garamont Club di Madrid insieme a Gianluca Vacchi, per tornare in Italia la settimana successiva: venerdì 23 al Sali & Tabacchi di Reggio Emilia, sabato 24 all’Amis di Vicenza. A marzo si succederanno nuove date, prima di tornare in Florida per la Miami Music Week: venerdì 23 al Wall, sabato 24 al Pool Party all’SLS Hotel. E non è tutto: il calendario di Nicola Zucchi è in continua evoluzione; per quanto riguarda l’estate, si può già confermare la sua presenza all’Amnesia di Ibiza tutti i mercoledì nel party di Gianluca Vacchi. Da anni Nicola Zucchi abbina le serate nei club alle sue selezioni musicali in eventi di alto profilo internazionale quali il Festival del Cinema di Cannes e Art Basel in Miami. Il tutto restando sempre fedele a sonorità House alquanto eleganti, in particolare quando propone il suo proverbiale set Sparkling Attitude, con nu disco, funk e house classic a farla da padroni. Nel 2018 non è da escludersi il suo ritorno alle produzioni discografiche.

more info: www.nicolazucchi.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

oceantrax records banner feb 2018

Il 2018 per l’Oroscopo Cinese sarà un anno Yang, dodici mesi quindi caratterizzati da luminosità, chiarezza e positività. Un anno perfetto per la vera e propria ripartenza che vedrà protagonista Oceantrax Records. Nel 2018 Oceaxtrax si presenta con un team totalmente rinnovato. Il fondatore Gianni Bini è ben assiso sul ponte di comando, affiancato da Lenny Lorenzi, A&R e Promoter di tutti gli eventi Oceantrax nel mondo, Ezio Vallini, responsabile new media, social media e del rinnovato sito www.oceantrax.it e da Francesco Foti, polinstrumentista, musicista e produttore pronto a fare la differenza in tutte le release della label. Tra le prime uscite di quest’anno, i singoli Shake Your Booty” di Gianni Bini & The Rituals e “The City Of Free Love” di Gianni Bini. A marzo uscirà la raccolta “Destination Miami”, che sarà presentata con uno showcase alla Miami Music Week, primo di una serie che toccherà Ibiza, Barcellona, Londra e ovviamente l’Italia tutta.

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.oceantrax.it

eric prydz

Sabato 27 maggio (dalle 13 alle 23 inglesi) lo show del dj e producer svedese Eric Prydz approda in Europa, per la precisione al Victoria Park di Londra, nella sua nuova versione 5.0. Un appuntamento che si preannuncia tra i più importanti del 2017, grazie ad un allestimento nel quale musica, visual, ologrammi e ogni altra forma di espressione artistica convivono in maniera magicamente naturale. La prova del nove per un artista che in questo momento ha pochi rivali al mondo, come ha dimostrato ad esempio durante la Miami Music Week e come è pronto a confermare a Londra al Sónar e all’Hï di Ibiza. Foto rukes.com

more info: https://www.ericprydz.com/

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

Nora En Pure 900x600

Curiosa e solare come il Sud Africa, organizzata e quadrata come la Svizzera: Nora En Pure è un mix perfetto delle migliori caratteristiche dei suoi paesi d’origine e d’adozione. Ad aprile ha debuttato al Coachella, questa estate sarà di nuovo a Ibiza. Danceland l’ha intervistata durante la Miami Music Week.

La domanda iniziale è originalissima. Che cosa c’è di sudafricano e che cosa c’è di svizzero in te?

“Credo di avere l’apertura mentale e la curiosità dei sudafricani e la capacità organizzativa tipica degli svizzeri”.

Le tue radici musicali?

“Grazie ai miei genitori ho ascoltato tanta classica, Bach su tutti, e grazie ai miei fratelli molto punk e altrettanto rock: soprattutto Linkin Park e Nirvana. La musica è sempre stata molto importante per la mia famiglia, tutti abbiamo imparato a suonare qualche strumento”.

Preferisci suonare nei club o nei festival?

“Davvero difficile rispondere. I club hanno sempre il giusto mood, la giusta atmosfera; nei festival il pubblico ti trasmette un’energia incredibile, l’esperienza che si vive nei festival è unica”.

Di recente hai diviso la consolle con Roger Federer per un evento Moët & Chandon che celebrava i 90 titoli raggiunti in carriera dal fuoriclasse elvetico.

“Federer è stato molto attento e preciso durante il suo set. Mi ha colpito quanto fosse curioso, mi ha fatto tantissime domande quando eravamo in consolle”.

L’intervista completa sul numero di aprile di Danceland, disponibile in free download sulla pagina Facebook della rivista.

more info: www.facebook.com/dancelandmag

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

dj-mag-pool-party-miami

Mercoledì 22 marzo il Raleigh Hotel di Miami Beach ospita una delle feste più attese di tutta la Miami Music Week: il Dj Mag Poolside Sessions, che inizia a mezzogiorno e prosegue sino a sera inoltrata. In consolle Marshmello, Oliver Heldens, Darius Syrossian, Frankie Rizardo, Sam Divine e tanti altri ancora: una lineup trasversale, in grado di soddisfare appassionati di ogni genere: big room, house, Ibiza… Un party che rispecchia al 100% i cambiamenti che negli anni hanno caratterizzato la Music Week: dalla House dura e pure degli anni novanta ad un palinsesto assolutamente trasversale. Sul numero di marzo di Dj Mag Italia la presentazione dettagliata del party di questo e l’analisi dei suoi cambiamenti musicali degli ultimi anni.

more info: www.djmagitalia.com/

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

 

art_department_wall_miami_2016

Marzo è il mese durante il quale tutta la community mondiale della dance e del clubbing ha un’unica destinazione, reale o ideale che sia: Miami. Merito della settimana che va da lunedì 20 a domenica 27 marzo e che in pochi giorni concentra nella città della Florida Winter Music Conference, Miami Music Week e Ultra Music Festival. Tra i locali che spiccano per la loro programmazione durante la Miami Music Week, spicca sicuramente il Wall, ubicato all’interno del complesso del W Hotel e gestito da anni con successo dall’italiano Nicola Siervo. Il locale si caratterizza per soffito alto, ampi giochi di luce, i sui bar e i bagni a cinque stelle, una caratteristica quest’ultima che non è raro riscontrare nelle discoteche statunitensi. Il Wall alterna con sapienza i guest in consolle, e durante la Music Week sa fare ampiamente la sua parte: martedì 21 Art Department e Damian Lazarus, venerdì 24 le sorelle australiane NERVO, sabato 25 Erick Morillo, che nella circostanza festeggia il suo compleanno – e sempre a Miami festeggia anche vent’anni della sua etichetta discografica Subliminal Records, lo scorso anno entrata nella grande famiglia di Armada Music – e domenica 26 gran finale con Benny Benassi, un party che diventa il modo migliore per salutare la Music Week.

more info: www.wallmiami.com/

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

Rapture Electronic Music Festival

Tra le novità 2017 della Miami Music Week, spicca il Rapture Music Festival, in calendario giovedì 23 marzo al Beach Park di Virginia Key da mezzogiorno alle 2 di notte. In un’autentica oasi a poca distanza da South Beach e Downtown suonano artisti del livello di Art Department, Carl Craig e Ellen Allien. Cinque gli stage in tutto, così come non mancano spazi dedicati a installazioni interattive, arti contemporanee, design e persino scienza e yoga. E per chi volesse concedersi qualche momento di meritato releax, non mancano gli accessi alle spiagge bianche che si affacciano sull’Oceano Atlantico.

more info: www.facebook.com/pg/RaptureMusicFestival

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

danceland_banner-MARZO-2017_spadaronews

On line Danceland marzo 2017. Free download

Brina Knauss: la dj dinamica

Festival: Babylon, Timewarp, Ultra Music Festival

Recensioni e interviste in anteprima

press kit, foto, interviste, ulteriori informazioni: info@spadaronews.com 

more info: www.facebook.com/dancelandmag

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews