luciano

UNUM banner phase 2 1200x800

UNUM Festival rivela la seconda serie di artisti che da venerdì 31 maggio a lunedì 3 giugno 2019 si esibiranno nei resort di Rana e Hedhun a San Giovanni di Medua (Shëngjin), in Albania: Joseph Capriati, Craig Richards, Leon, Adriatique, Raresh, tINI, Zip, Vera e Ferro. Nomi che si aggiungono a Luciano, Ricardo Villalobos, Butch, Petre Inspirescu, Praslea, Sonja Moonear, DeWalta e Dyed Soundorom, i già annunciati headliner.

I pacchetti per partecipare a UNUM Festival sono disponibili con prezzi a partire da 239 euro, comprensivi di 3 notti in albergo, transfert, shuttle e ovviamente il pass per tutta la durata del festival. UNUM è facilmente raggiungibile da Tirana (1 ora), Podgorica (2 ore), Pristina (2 ore e mezza) e dal porto di Durazzo (1 ora e mezzo); quest’ultimo ha collegamenti diretti con Bari.

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.unumfestival.com

UNUMFestival_spiaggia_900x600

UNUM Festival annuncia i suoi primi artisti: Luciano, Ricardo Villalobos, Butch, Neverdogs, Margaret Dygas, Petre Inspirescu, Praslea, Sonja Moonear, DeWalta, Dyed Soundorom e tanti altri ancora. UNUM Festival si svolgerà sulle spiagge di San Giovanni di Medua (Shëngjin), in Albania, da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno 2019. Uno scenario perfetto per un festival all’aperto, dove miscelare musica, spiaggia, mare e tramonti: l’ideale per ispirare sia gli artisti che il pubblico presente. Biglietti in vendita al prezzo di 99 euro.

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.facebook.com/unumfestival

 

 

why we dj documentary

‘Why We DJ – Slaves To The Rhythm’ è il titolo del nuovo documentario realizzato dal portale Djsounds, presentato in anteprima durante l’edizione 2017 dell’Amsterdam Dance Event. 39 minuti che esplorano il rovescio della medaglia della fantastiva vita dei dj: i viaggi, le ore di sonno perse, le rinunce e gli stress, tutto quanto amplificato nel terzo millennio dall’esposizione costante e quasi inevitabile causata dai Social Network. Un prezzo più che ragionevole da pagare per chiunque abbia saputo trasformare una passione in un lavoro, ma che non fa sconti a nessuno e comporta conseguenze sia personali che familiari da non trascurare. Tra i tanti artisti intervistati nel documentario, Carl Cox, Luciano, Seth Troxler, Erick Morillo e Pete Tong. Assai interessante la testimonianza della dottoressa Alinka Greasley, Professoressa Associata di Psicologia Musicale all’Università di Leeds, in Gran Bretagna, che racconta degli effetti sulla salute fisica e mentale causati dallo stile di vita dei dj. Un documentario realizzato con criteri giornalistici, con molte interviste messe a confronto, senza fronzoli e soprattutto senza inutili digressioni fini a se stesse. Troppo spesso molti articoli e reportage fanno pensare a quello che disse Dino Risi a proposito delle opere di Nanni Moretti: “Scansati e fammi vedere il film”.

more info: www.djsounds.com

spadaronews facebook: www.facebook.com/spadaronews

BURN 2017 finalisti 900x600

È il dj e produttore turco Furkan Kurt il vincitore dell’edizione 2017 di BURN Residency, che ha superato gli altri due finalisti, l’italiano Lorenzo De Blanck e il francese Dualitic, al termine di una serie di selezioni e panel che hanno visto tra i mentori Carl Cox, Pete Tong e Luciano. Kurt si aggiudica un contratto del valore di 100mila euro, che saranno investiti per lo sviluppo della sua carriera artistica e discografica. Ben 10mila i partecipanti provenienti da 26 nazioni all’edizione 2017 di BURN Residency: 16 i partecipanti ai bootcamp ibizenchi, così come non sono mancate loro le opportunità di suonare in festival di riferimento quali Kappa FuturFestival e Alfa Future People e nei migliori club ibizenchi.

more info: www.burn.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

SMC set 2017 banner

Dopo la pausa estiva, sabato 2 settembre 2017 Social Music City torna a Milano in grande stile grazie a Luciano & Friends, il party che da due anni il dj svizzero-cileno mette in scena al Destino di Ibiza. Musica e energia ai massimi livelli, sessioni musicali che iniziano in pieno giorno, proseguono oltre il tramonto ma non vanno mai oltre mezzanotte. Perfetto per il Social Music City; insieme a Luciano, Tania Vulcano e Juan Atkins. Sabato 16 settembre è il turno di Desolat SERÁN BENDECIDOS con Loco Dice, Guti (live) e Yaya. Quest’anno la label Desolat sta festeggiando dieci anni di onorata attività con una serie di eventi che si celebrano in poche e selezionate realtà; Loco Dice si conferma sempre più uno dei dj più amati dagli italiani, capace di formarsi con radici hip hop per arrivare a dj set di un’energia ed una forza che hanno pochi eguali al mondo. E come per le migliori serie tv americane, anche per Social Music City arriva il momento dell’ultima puntata stagionale. Sabato 23 settembre il Closing Season Party propone on stage Joseph Capriati, Gianni Callipari e B. Converso. Insieme a Social Music City, da sabato 2 settembre tornano gli aftershow all’Amnesia Milano, che inaugura così la propria quindicesima stagione nei dovuti modi.

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.socialmusiccity.it

 

29-07-2017-SMC_spadaronews

Per l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva, Social Music City si congeda nel migliore dei modi. Sabato 29 luglio presenta infatti una consolle tutta italiana, con tre dj in grado di fare la differenza e lasciare il segno ovunque suonino: Ilario Alicante, Sam Paganini e Richey V. Dopo la pausa estiva, Social Music City torna sabato 2 settembre con Luciano & Friends; il 2 settembre tornano anche gli aftershow all’Amnesia Milano, che così inaugura la propria quindicesima stagione nei dovuti modi.

more info: www.socialmusiccity.it

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

Daybreak Sessions low res

Breakday Sessions è il titolo della nuova compilation Tomorrowland. Un triplo cd di classic house, techno e deep track, una selezione che si ispira alla musica del warmup del mainstage; i selezionatori della compilation sono stati scelti in base ai criteri di “Friendship, Unity and Beauty”, i principi fondanti di Tomorrowland. Friendship: Groovy beats è firmato da Claptone, Unity: Melodious soundwaves da Beauty, Dreamy vibes da Gorje Hewek & Izhevski. La compilation è disponibile da venerdì 19 maggio, Tomorrowland torna con l’edizione 2017 con un doppio week-end: da venerdì 21 a domenica 23 luglio e da venerdì 28 a domenica 30 luglio. Nelle Breakday Session suoneranno tra gli altri Carl Cox, Nora En Pure, Luciano. In Italia la compilation Tomorrowland Daybreak Sessions è un esclusiva JEJust Entertainment.

more info: https://store.tomorrowland.com/collections/media

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

 

 

 

 

 

cassy colour version low res

Per le dj donne gli esami non finiscono mai. Cassy (nella foto), ospite speciale all’Amnesia Milano sabato 18 marzo, di esami ne ha superati parecchi, sin da quando ha iniziato a risiedere nelle più importanti capitali europee della musica elettronica. La sua ascesa è stata allo stesso tempo costante e inarrestabile: nel 2004 era già resident insieme a Luciano in un locale appena aperto in quel di Berlino, il Panorama Bar. Sua la firma sulla prima compilation del locale, nel 2006. Sempre sua la compilation di un altro superclub, il fabric di Londra: la numero 71 della serie, uscita nel 2013. All’Amnesia Milano, come sempre, la scelta dei guest sa sempre rivelarsi perfetta.

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

luciano_troxler_fabrique_banner_spadaronews

Carisma, ricerca musicale, un desiderio instancabile di trovare il suono che ancora non esiste. Caratteristiche che appartengono a pochissimi dj, e che trovano piena realizzazione in Luciano e Seth Troxler, venerdì 17 marzo autentici dominatori del palco del Fabrique di Milano, appuntamento mensile di gran lusso organizzato da Amnesia Milano in collaborazione con Loud Contact e Sincronie. Luciano Nicolet è uno degli ultimi dj davvero rivoluzionari, grazie ad una devozione totale ed assoluta per la musica. Analoghe peculiarità compongono il dna di Seth Anthony Troxler from Michigan, autentico masterchef della consolle. Poche storie: la serata di venerdì 17 marzo al Fabrique si prospetta memorabile.

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews