hyte

BURN 2017 finalisti 900x600

C’è tempo sino a martedì 20 marzo per partecipare all’edizione 2018 di BURN Residency, competizione che coinvolge aspiranti dj provenienti da Russia, Turchia, Italia, Norvegia, Polonia, Romania, Spagna, Ungheria, Brasile e Svezia. Un’opportunità unica, il cui programma completo sarà rivelato nelle prossime settimane. I fortunati finalisti potranno esibirsi nei migliori club di Ibiza e apprendere l’arte del djing da un team di autentici mentori, che negli anni passati ha visto partecipare personaggi dello spessore di Pete Tong, Seth Troxler e Loco Dice. Il vincitore assoluto riceverà un premio di 100mila euro per avviare la sua carriera. Nel 2017 la vittoria è andata al turco Furkan Kurt (il primo da sinistra nella foto di Mark Sethi, insieme agli altri due finalisti Lorenzo De Blanck e Dualtic) nel 2016 all’italiano Lollino, poi diventato resident in festival come Movement e Hyte, senza dimenticare le sue serate all’Amnesia di Ibiza e il suo radioshow su Ibiza Sonica. La prova provata che con BURN Residency si può arrivare molto lontano. Tutti i dettagli per iscriversi sul sito ufficiale di BURN.

more info: www.burn.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

Lollino Burn_Marc Sethi_Kinc--2

Sono ufficialmente aperte le iscrizioni a BURN Residency, la più grande competizione al mondo per dj, in grado di offrire ai talenti emergenti opportunità uniche: una residency di sei settimane a Ibiza con docenti quali Carl Cox, Pete Tong e John Digweed, serate in Europa e un premio finale per il vincitore consistente in un contratto di 100mila euro, quale investimento sulla sua carriera da dj. Lo scorso anno è stato l’italiano Lollino (nella foto di Marc Sethi_Kinc) ad aggiudicarsi la vittoria, che gli ha già fruttato un contratto con l’agenzia Ask My Management e djset in festival di livello quali Movement di Torino e Hyte a Berlino.

L’iscrizione a BURN Residency 2017 avviene su Mixcloud, dove gli aspiranti candidati possono caricare i loro mixati, che saranno ascoltati e scelti dagli iscritti alla piattaforma; si passerà così alla prima selezione. Seguirà la fase mix-off, ovvero le eliminatorie nazionali, dalle quali usciranno ventisei finalisti e i vincitori dei rispettivi mix-off nazionali; questi ultimi parteciperanno alla prima fase del bootcamp ibizenco, una prova di quattro giorni, al termine della quale resteranno i sedici finalisti veri e propri. In questa fase, i concorrenti seguiranno lezioni, seminari e master class e affronteranno diverse sfide di produzione ed esibizione. I migliori tre saranno diventeranno resident a Ibiza per sei settimane e il vincitore assoluto sarà incoronato in concomitanza con i closing party di Ibiza.

more info: www.burn.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews