grammy awards

151119 Kraviz @ Amnesia Milano

Talento indiscusso, una conoscenza musicale senza eguali, l’instancabile desiderio di trovare in ogni traccia passata, presente e futura il sound che ancora nessuno ha colto: queste alcune delle indiscusse caratteristiche di Nina Kraviz, ospite più che speciale all’Amnesia Milano venerdì 15 novembre 2019.

Il suo desiderio di esplorare inedite frontiere sonore trova un’ennesima dimostrazione nell’album Nina Kraviz presents MASSEDUCATION Rewind, in uscita il prossimo 13 dicembre sull’etichetta discografica Loma Vista. La Kraviz ha radunato una serie di talenti che si sono sbizzarriti in venti rielaborazioni dei brani dell’album di St.Vincent, capace lo scorso febbraio di aggiudicarsi i Grammy Awards: si passa dalla house alla techno, con alcune divagazioni dubstep. Il tutto all’insegna dell’IDM, acronimo per Intelligent Dance Music. Un approccio alla materia che la Kraviz non tradisce mai e che l’ha appena portata a classificarsi al numero 60 nella Top 100 della rivista DJ Mag (37 posizioni in più rispetto all’anno scorso).

Con la dj e producer siberiana ogni traccia è sempre una sorpresa, ogni suo set la riprova che un vero deejay deve saper dare al suo pubblico quello che non sa ancora di volere: venerdì 15 novembre all’Amnesia Milano se ne avrà un’ulteriore e piacevole conferma.

Foto di Gabriele Canfora per Lagarty Photo

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

nina kraviz @ social music city 2018

Talento indiscusso, una conoscenza musicale senza eguali, l’instancabile desiderio di trovare in ogni traccia passata, presente e futura il sound che ancora nessuno ha colto: queste alcune delle indiscusse caratteristiche di Nina Kraviz, ospite più che speciale all’Amnesia Milano venerdì 15 novembre 2019.

Il suo desiderio di esplorare inedite frontiere sonore trova un’ennesima dimostrazione nell’album Nina Kraviz presents MASSEDUCATION Rewind, in uscita il prossimo 13 dicembre sull’etichetta discografica Loma Vista. La Kraviz ha radunato una serie di talenti che si sono sbizzarriti in venti rielaborazioni dei brani dell’album di St.Vincent, capace lo scorso febbraio di aggiudicarsi i Grammy Awards: si passa dalla house alla techno, con alcune divagazioni dubstep. Il tutto all’insegna dell’IDM, acronimo per Intelligent Dance Music. Un approccio alla materia che la Kraviz non tradisce mai e che l’ha appena portata a classificarsi al numero 60 nella Top 100 della rivista DJ Mag (37 posizioni in più rispetto all’anno scorso).

Con la dj e producer siberiana ogni traccia è sempre una sorpresa, ogni suo set la riprova che un vero deejay deve saper dare al suo pubblico quello che non sa ancora di volere: venerdì 15 novembre all’Amnesia Milano se ne avrà un’ulteriore e piacevole conferma.

Foto di Gabriele Canfora per Lagarty Photo

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

CamelPhat_RabbitHole_cover

Freschi reduci dal loro ennesimo set sold out alla Brixton Academy, i CamelPhat tornano con il loro nuovo singolo ‘Rabbit Hole’, che si avvale del featuring del cantante e songwriter Jem Cooke, lo scorso anno già collaboratore del duo di Liverpool per il brano ‘Breathe’. ‘Rabbit Hole’ (Sony RCA), disponibile da venerdì 8 novembre 2019 in digitale, si preannuncia come l’ennesimo nuovo successo per i CamelPhat, già in nomination ai Grammy Awards nel 2017 nella categoria Best Dance Recording. ‘Rabbit Hole’ ha tutti i requisiti per confermare lo status di eccellenza assoluta che da tempo accompagna i CamelPhat.

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.instagram.com/camelphatmusic

 

CamelPhat 2018 1200x800

Sempre ospiti di altissimo livello, all’Amnesia Milano. Dopo Davide Squillace (sabato 2 febbraio) e Amelie Lens (sabato 9), sabato 16 arrivano i CamelPhat (nella foto) per l’unica tappa italiana di Blow!, il loro nuovo party in calendario in poche selezionate metropoli europee del clubbing: Londra, Glasgow, Leeds, Manchester, Anversa, Parigi e appunto Milano.

Con Blow! il duo inglese vuole ulteriormente riscoprire la sua anima underground ed esplorare nuove frontiere della house delle techno. Dimensioni sonore che i CamelPhat non hanno mai abbandonato, nonostante il grande successo di una hit come “Cola”, valsa loro una nomination ai Grammy Awards e che li ha accompagnati durante le ultime due estati ad Ibiza, culminate con la vittoria nei Dj Awards sia nel 2017 che nel 2018.

Sabato 16 febbraio 2019 i CamelPhat sono affiancati da Frank Storm, fondatore e dj resident del party Unusual Suspects, protagonista dal 2015 al Sankeys di Ibiza, nonché autore di release su label di livello quali Hot Creations, Get Physical, Decay Records e Celesta Music. Prossima special guest all’Amnesia, Charlotte de Witte (sabato 23 febbraio).

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

Benny Benassi 2018 900x600

Autentica novità stagionale, il RDKA di Treviso per la notte di Halloween di mercoledì 31 ottobre 2018 presenta un ospite più che speciale: Benny Benassi.

Benassi (nella foto) è un’icona delle consolle di tutto il mondo da oltre un decennio, vincitore nel 2008 dei Grammy Awards, autore di hit planetarie quali “Satisfation”, “Beatiful People” e “Cinema”, nonché protagonista di festival assoluti quali Coachella, Ultra Music Festival, Tomorrowland, EDC e Beyond Wonderland, giusto per nominarne alcuni. Ha collaborato alla produzione di “Celebration”, album di Madonna del 2012, ha remixato mostri sacri quali Bob Marley & The Wailers, Giorgio Moroder e i Rolling Stones. Suo è il remix di “Prisencolinensinainciusol”, brano contenuto nell’album “Le Migliori” di Mina e Celentano dello 2016. Il protagonista del video è Roberto Bolle. Benny Benassi & Sofi Tukker “Everybody Needs A Kiss” (Ultra Music) la sua ultima produzione estiva, “Made For You” di Janet Jackson e Daddy Yankee il suo ultimo remix (realizzato insieme a Canova).

Il RDKA è aperto sia come ristorante sia come discoteca venerdì, sabato e prefestivi. RDKA è aperto sia come ristorante sia come discoteca venerdì, sabato e prefestivi; RDKA fa parte di Lobby Agency, team che si occupa di sei locali tra Veneto e Trentino: oltre allo Storya, Amis di Vicenza, Area Venice di Venezia Mestre, King’s Club di Jesolo, RDKA di Treviso e Blu di Cortina sono le altre stelle del firmamento Lobby. Lobby Agency è tra gli organizzatori del festival benefico AperyShow, la cui prossima edizione è in programma a Piazzola Sul Brenta dal 24 al 28 aprile 2019, e che lo scorso 7 ottobre ha vissuto una vera e propria anteprima a Camposampiero.

 more info: www.facebook.com/rdka.club

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

Fatman Scoop web res

Sabato 18 agosto 2018 la Baia Imperiale di Gabicce festeggia 33 anni di grandi successi, grandi eventi e grandi ospitate con una vera e propria superstar: Fatman Scoop (nella foto).

Newyorkese, classe 1966, vero nome Isaac Freeman III, Fatman Scoop ha raggiunto il numero uno nella classifica inglese con il brano “Be Faithful” (2003), ha vinto i Grammy Awards nella categoria Best Short Form Music Video (2005) e ha partecipato alle produzioni di Mariah Carey, Timbaland, Bob Sinclar e Missy Elliot. Tra le sue innumerevoli credenziali, spiccano anche le partecipazioni alle colonne sonore di autentici film blockbuster quali “You Got Served” e “Save The Last Dance”. Sul palcoscenico la sua grinta e la sua energia sono qualcosa di unico, non a caso non disdegna di autodefinirsi sui social network “Undisputed Voice Of The Club”. Recentissima la sua partecipazione al remix di “Level Up” di Ciara, insieme a Missy Elliott: un trio che insieme ha già fatto faville, basti pensare a brano “Lose Control”, il cui video che si aggiudicò i succitati Grammy Awards.

Con Fatman Scoop la Baia festeggia il suo compleanno nel migliore dei modi. Nel 2017 si è confermata il primo locale italiano nella Top 100 Best Clubs In The World, la terza edizione della classifica stilata dalla International Nightlife Association, associazione no-profit nata nel 2012 e che coinvolge locali, relativi imprenditori e addetti ai lavori di Europa, Asia, Nord e Sud America. La Baia è arrivata al 19esimo posto. Il titolo di miglior locale italiano ha arricchito ulteriormente la bacheca della Baia Imperiale, forte del suo Certificato d’Eccellenza di Trip Advisor, che premia le strutture ricettive che offrono costantemente un ottimo servizio e che le è stato confermato ad inizio estate.

more info: www.baiaimperiale.net

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

chainsmokers 900x600

Martedì 17 luglio 2018 Umbria Jazz ospita l’unica data italiana estiva dei Chainsmokers (nella foto), duo americano vincitore dei Grammy Awards nel 2017 nella categoria Best Dance Recording e autore di tanttissime hit quali ‘Closer’, ‘Don’t Let Me down’ e soprattutto ‘Something Just Like This’, quest’ultima realizzata insieme ai Coldplay e tratta dal loro album di debutto ‘Memories… Do Not Open’. I Chainsmokers continuano a battere ogni record di streaming e views: basti pensare a ‘Closer’, che ha totalizzato oltre 2 miliardi e 100 milioni di visualizzazioni. Umbria Jazz è da sempre una rassegna traversale, che ama concedersi alcune digressioni elettroniche di alto livello, basti pensare alle performance dei Kraftwerk, Gilles Peterson e Ralf.

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: http://www.umbriajazz.com/

 

greg kurstin @ grammy awards 2018

Poche sorprese e tante conferme nella sessantesima edizione dei Grammy Awards, andati in scena al Madison Square Garden di New York nella notte tra domenica 28 e lunedì 29 gennaio. Per restare in ambito strettamente elettronico, gli LCD Soundsystem hanno vinto nella categoria Best Dance Recording con il brano “Tonite”, i Kraftwerk in quella Best Dance/Electronic Album, con “3-D The Catalogue”, Latroit è stato il migliore nella categoria Best Remixed Recording grazie alla sua rivisitazione di “You Move” dei Depeche Mode. Best Producer Non-Classical? Greg Kurstin (nella foto), che ha sconfitto Calvin Harris, Blake Mills, NO.I.D. e The Stereotipes.

more info: www.grammy.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

benny benassi low res Sabato 18 novembre 2017 lo Story Club di Padova presenta un autentico ospite speciale:  il dj e produttore Benny Benassi (nella foto) è un’icona delle consolle di tutto il mondo, da oltre un decennio protagonista nelle più importanti consolle e nei migliori festival di tutto il mondo quali CoachellaUltraTomorrowland, EDC e Beyond Wonderland, giusto per citarne alcuni. Vincitore dei Grammy Awards nel 2008, nel 2012 ha collaborato all’album “Celebration” di Madonna, così come in carriera ha remixato miti assoluti quali Bob Marley & The WailersGiorgio Moroder e i Rolling Stones

Assai interessante infine il suo remix di Prisencolinensinainciusol”, brano contenuto nell’album “Le Migliori” di Mina e Celentano dello scorso anno, uscito in origine nel 1973 e inserito nella colonna sonora della terza serie di Fargo. Il video è interpretato da Roberto Bolle. Sabato 18 allo Story in consolle insieme a Benassi i dj K Robin e Mike More. In prima serata cena-spettacolo con il Trio De Janero e quattro tipi di menù diversi.

more info: www.storyclub.it

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

eiffel 65 per king's jesolo

Sono gli Eiffel 65 gli ospiti speciali di venerdì 28 luglio al King’s di Jesolo. Autori di hit assolute quali “Blue”, “Move Your Body”, “Lucky in My Life” e “Too Much of Heaven”, per un totale di oltre 15 milioni di copie vendute, con “Blue” gli Eiffel 65 hanno avuto una nomination ai Grammy Awards, gli Oscar della Musica e sono arrivati in vetta alla Eurochart Hot 100 Singles. Sabato 29 luglio in consolle Madga; tra le sue pietre miliari musicali, la compilation per il fabric London, i suoi remix per Plastikman, Depeche Mode e Mark Houle. Ha più volte confessato una sua passione per le colonne sonore dei film horror italiani.

more info: www.kingsclubjesolo.it

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews