derrick may webres

Se la techno sta godendo come non mai di ottima salute, significa che le fondamenta poste alle origini dai suoi padri fondatori erano più che solide. Merito di autentici visionari, capaci come pochi artisti nella storia di vedere e sentire prima degli altri quello che ancora non c’era. Merito di leggende viventi come Derrick May, ospite speciale all’Amnesia Milano sabato 19 gennaio 2019, per il primo appuntamento annuale con Big Family.

 Classe 1963, nato a Detroit, Derrick May è stato uno dei primi dj americani capace di imporsi in Europa, dove suona con grande regolarità in poche e determinate location. La sua è una storia nata negli anni ottanta, quando iniziò a meritarsi la definizione di “Miles Davis della Techno”, creando insieme Juan Atkins e Kevin Saunderson il trio delle meraviglie denominato Deep Space Soundworks. Sabato 19 gennaio Derrick May è affiancato da Manuel Parravicini (Big Family resident), i cui set miscelano con naturalezza house, techno e minimal.

Sabato 19 gennaio 2019 A.Lab (Amnesia Milano second room) diventa Game Over. In consolle Marco De Stefano b2b Vise, ATK, Marco Gadda, Trovato e Andrea Giungo.

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: https://www.facebook.com/spadaronews

 E come ogni 15 agosto, ecco puntuale l’aforisma, quest’anno firmato da @jumpman23 buon #ferragosto a tutti