Clubbing

peter pan main room dicembre 2019

Il Peter Pan di Riccione celebra come sempre al meglio le festività di fine e inizio anno, con un’edizione speciale di Cocoon Riccione, il ritorno di Palazzo Peter, il Veglione con Vida Loca e il party del 1 gennaio 2020 con Ralf e il format Ritmi.più.

Venerdì 25 dicembre edizione speciale di Cocoon Riccione, che d’estate si svolge al mercoledì alla Villa Delle Rose e che torna al Pete Pan dopo la serata di Halloween con Ilario Alicante. Venerdì 25 special guest Leon; autentico specialista nelle maratone musicali, Leon è da anni uno dei dj italiani più apprezzati. Le sue selezioni e i suoi set non seguono mai uno schema prefissato, ma sanno condurre la dancefloor dove è naturale approdi; in console al Music On dal 2012, Leon ha suonato per ore e ore consecutive in tutto il mondo, dallo Space di Miami al fabric di Londra, dal BPM in Messico all’Ultra Music Festival.

Lunedì 30 dicembre (dalle ore 20) Palazzo Peter al Palacongressi di Riccione. Palazzo Peter è un appuntamento che si palesa in rare e determinate circostanze, in particolare durante le festività pasquali e natalizie, senza dimenticare gli eventi svoltosi a Firenze durante Pitti Immagine Uomo e in concomitanza con il MotoGP; lunedì 30 dicembre Palazzo Peter torna con i dj Thor e Nicola Zucchi e la vocalist Tanja Monies. Ingresso esclusivamente ad inviti.

Martedì 31 dicembre ultima notte dell’anno al Peter Pan in compagnia di Vida Loca, con i suoi format che si rinnovano di continuo e propongono musica urban in tutte le sfumature, sconfinando talvolta nel pop. Mercoledì 1 gennaio 2020 (dalle ore 21) torna Ralf con il format Ritmi.più, sottotitolato drink, food and music. Insieme a Ralf, in console Philipp&cole, Capofortuna, Armonica, Club Paradiso e Fimp. Il 2020 del Pater proseguirà con il primo sabato dell’anno (sabato 11); i venerdì ripartiranno dal 17 gennaio.

more info: www.peterpanclub.net

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

matis bologna dicembre 2019

Mercoledì 25 dicembre 2019 il Matis Dinner Club di Bologna festeggia il Natale con dj Ralf, Dj Cream b2 Jackie e Vith. I set di Ralf posseggono il privilegio raro dell’imprevedibilità, grazie ad una serie di incursioni in ambiti rock, techno e talvolta nelle colonne sonore dei film di Sergio Leone. La creatività di Ralf si muove a tutto tondo: basti pensare soprattutto al suo sodalizio di lunga data con Jovanotti, che si è appena estrinsecato nel Jova Beach Party nell’EP “Jova Beach Party Limited Edition”, in particolare con il remix de “Il sole sorge di sera”. 

Martedì 31 dicembre 2019 ultima notte dell’anno al Matis in compagnia di Vida Loca, con i suoi format che si rinnovano di continuo e propongono musica urban in tutte le sfumature, sconfinando talvolta nel pop. Vida Loca è la one-night in programma al Matis tutti i venerdì sera sin dalla sua riapertura.

Domenica 5 gennaio 2020 il Matis inaugura il suo nuovo decennio con il party Reunion (solo per una notte) con i dj Ricci, Cirillo, Gianni Parrini, Rexanthony, Luca Antolini, Panda e Ivo Morini. Solo per una notte tornano i suoni e le atmosfere di locali quali Aida, Area City, Cellophane e Il Gatto E La Volpe che hanno fatto la storia.

Foto di Giacomo Perotti

more info: www.facebook.com/matisclubofficial

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

ilario alicante @ amnesia milano 25.12.19

Una serata che ormai è un grande classico, un ritrovo perfetto per pubblico e addetti ai lavori, in una notte che non sarà mai come tutte le altre: mercoledì 25 dicembre 2019 in alto i calici all’Amnesia Milano per Ilario Alicante allnightlong, un appuntamento che è molto più di un rito e di una tradizione.

Ilario Alicante si appresta a concludere un 2019 assolutamente di grande livello. Tra le sue gemme di quest’anno, il set romagnolo a gennaio, insieme ad una vera leggenda come Giorgio Moroder, la presenza in quasi tutti i più importanti eventi Cocoon, che nel 2019 ha festeggiato i suoi primi vent’anni a Ibiza, e nei più importanti festival mondiali di musica elettronica. Alicante arriverà all’Amnesia fresco reduce dal suo tour nord-americano, che lo vede protagonista a Miami, Los Angeles, Las Vegas, Phoenix, New York e Toronto: l’ennesima conferma del talento di uno dj italiani più apprezzati in tutto il mondo.

Foto di Gabriele Canfora per Lagarty Photo

 more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

michael bibi @ dj awards 2019 (amnesia milano 21

Solid Grooves è molto di più di sound, per quanto originale e innovativo, è molto più di brand. È un vero e proprio movimento, che nelle ultime estati è stata una delle sorprese più piacevoli delle stagioni ibizenche e che sabato 21 dicembre 2019 approda all’Amnesia Milano in versione showcase.

Sabato 21 dicembre Solid Grooves porta con sè il tridente formato da Michael Bibi, Dennis Cruz e Reelow. Vincitore nell’ultima edizione dei Dj Awards di Ibiza come miglior dj tech-house, il londinese Michael Bibi (nella foto) è tra i fondatori della label Solid Grooves: le sue release sanno mettere d’accordo sia pubblico che dj, sapendo coniugare al meglio le esigenze della dancefloor e i propri gusti musicali. Dj professionista già all’età di 17 anni, lo spagnolo Dennis Cruz vanta release non soltanto per Solid Grooves ma anche per altre label di livello quali Hot Creations e Moon Harbour; quando di parla di tech-house, Cruz è un nome che non manca mai, come dimostra la sua sistematica presenza nei più importanti festival e club mondiali. Dj eclettico per definizione, l’ungherese Reelow possiede uno stile musicale tutto suo, con richiami e riferimenti che spesso e volentieri escono dai canonici confini dell’elettronica: tra le sue release più importanti, spiccano quelle per Desolat e elrow, ad ulteriore dimostrazione della sua acclarata trasversalità.

Sabato 21 dicembre 2019 A.Lab (Amnesia Milano second room) diventa Liability.

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

logo aye 2019

AYE (acronimo di Alternative Young Entertainment) è una neonata associazione culturale, che si prefigge il dichiarato obbiettivo di promuovere il divertimento e l’intrattenimento sano e sicuro, al fine di fornire il proprio contributo per risolvere una serie di criticità troppo spesso connesse ad eventi studenteschi e non soltanto, relative a idoneità e adeguatezza delle strutture, sicurezza, trasparenza economica e fiscale, prevenzione.

AYE si presenta ufficialmente lunedì 23 dicembre 2019 (dalle ore 21.30) nel rinnovatissimo Black Moon di Corso Moncalieri 346 di Torino (l’ex Patio) con lo YES (Your Epic School) Party; in console Dirtynik (dj resident), Alex Canzian (vocalist resident). Special guest Double Face. Un party alcool-free, con la presenza e la partecipazione delle realtà che già collaborano con AYE quali Opes Italia (l’Organizzazione Per l’Educazione allo Sport), Age (Associazione Italiana Genitori) e Irsef, l’Istituto di Ricerca e Studio sull’Educazione e la Famiglia.

SCARICA IL COMUNICATO

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.associazione-aye.it

damian lazarus credits jess bernstein get tiny @ amnesia 14.12.19

Sabato 14 dicembre 2019 la console dell’Amnesia Milano si trasforma in un vero e proprio pulpito, dal quale un autentico sciamano è pronto a dispensare le sue perle di saggezza musicale: all’Amnesia è arrivato il momento di Damian Lazarus, per la prima volta special guest nel locale milanese, affiancato nella circostanza da Marc Fabregas e Riccardo Del Bianco, per una serata organizzata in collaborazione con Where.

Damian Lazarus (nella foto di Jess Bernstein per Get Tiny) è uno dei dj e producer più abili nel catturare e determinare le atmosfere e le sensazioni di un club, grazie ad una potente dose di empatia che riesce a creare tra le sue sonorità e la dancefloor, capace di selezioni musicali che oscillano da Bjork a Villalobos. Valgano per tutti il suo album di debutto “Smoke The Monster Out”, uscito nel 2009 su Crosstown Rebels e riproposto lo scorso settembre rimasterizzato e con contenuti inediti, e i suoi live insieme a The Ancient Moons, dove funk, soul e psichedelia si miscelano quasi per magia.

Sabato 14 dicembre 2019 Damian Lazarus è affiancato da Marc Fàbregas e Riccardo Del Bianco. Marc Fàbregas ha condiviso la console con Art Department, Lee Foss e Soul Clap, così come ha suonato agli afterparty delle recenti serate al Fabrique con Solomun, Peggy Gou e Seth Troxler. Riccardo Del Bianco da anni suona in tutta Italia, facendosi notare per i suoi set sempre ricercati e per il suo party Hyde.

Sabato 14 dicembre 2019 A.Lab (Amnesia Milano second room) diventa Nu House Club ‘Golden Age’

more info: http://www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

bobo vieri dj show 2019

Lo scorso anno l’esordio in console, questa estate il suo primo disco, sabato 14 dicembre 2019 la sua prima volta al Matis di Bologna. Sabato 14 dicembre Bobo Vieri è infatti l’ospite speciale del club bolognese con il suo dj show (nella foto di Ivan Apolito), un format nel quale house music, voce e musicisti live si uniscono portando Vieri in pochi e ben selezionato di locali italiani, con un tour che registra regolarmente il sold out in tutta Italia. Un progetto al quale partecipano il dj e produttore Luca Cassani, la cantante Lara Caprotti e il trombettista Stefano Serafini. Un team che questa estate ha dato vita “The Chance”, il primo singolo di Bobo Vieri, uscito lo scorso 12 luglio sull’etichetta discografica Molto Recordings.

Il Matis Dinner Club è aperto sia come ristorante sia come discoteca. Ogni venerdì in calendario la one-night Vida Loca, in programma anche martedì 31 dicembre; il party Clorophilla (sabato 21 dicembre) e dj Ralf (mercoledì 25) altri due appuntamenti in calendario.

 more info: www.facebook.com/matisclubofficial

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

Gué Pequeno 2019

Dopo Ana Mena (il video della sua canzone “Una Volta Ancora” con Fred De Palma ha superato i 100 milioni di visualizzazioni) venerdì 13 dicembre 2019 RICHBITCH porta un nuovo super ospite all’EDEN di Roma: Gué Pequeno.

Gué Pequeno è un personaggio chiave nella storia del rap italiano: è stato il primo artista nostrano a firmare per la Def Jam Recordings, la storica label americana che nel 1984 esordì con i brani di LL Cool J e Beastie Boys. Il suo ultimo album si intitola “Sinatra”, è uscito nel 2018 e contiene il singolo “Bling Bling (Oro)” con il campionamento di “Oro” di Mango. Tantissimi gli artisti che hanno collaborato con il rapper milanese, da Marracash a Mahmood, da M¥SS KETA ad Emis Killa, giusto per citarne alcuni. Questa primavera è stato giurato nel talent The Voice Of Italy su Rai, dallo scorso giovedì 21 novembre è al cinema con la colonna sonora di “Cetto c’è, senzadubbiamente”, il nuovo film di Antonio Albanese. Cetto La Qualunque interpreta personalmente il tormentone “Io sono il re”. “È stato un sogno lavorare con Antonio Albanese” ha scritto Pequeno sui social; Come dargli torto?

Insieme a Pequeno, venerdì 12 dicembre, il dj, producer e performer Ale Zuber e il guest resident KAY. Zuber è l’ideatore di RICHBITCH, un party nato in Italia e in brevissimo tempo impostosi in tutto il mondo da Miami a Londra; nel 2016 il suo approdo a Ibiza, con il suo mix continuo di hip­hop, R&B, reggaeton, trap e moombahton. Zuber è stato il primo ad importare queste sonorità sulla isla, dove da sempre house e techno la fanno da padroni, sino ad approdare – questa estate – ogni lunedì all’Hï Ibiza. Il dj e producer KAY è il fondatore dell’etichetta discografica Strakton Records, con la quale lo scorso ottobre ha prodotto la compilation “Quaalude 2019”, in concomitanza con l’Amsterdam Dance Event, la più importante rassegna mondiale dedicata alla music industry.

Questo inverno RICHBITCH va in scena tutte le settimane all’Eden di Roma, al Big di Torino, al Tocqueville di Milano e in tante altre città.

more info: www.facebook.com/iamarichbitch

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

Boris_Brejcha_Hi_Ibiza_071219 Amnesia Milano

Sabato 7 dicembre il magico 2019 del dj e producer tedesco Boris Brejcha si appresta a vivere una nuova, esaltante tappa all’Amnesia Milano.

Un 2019 che ha visto Brejcha protagonista nei migliori festival e nei migliori club del mondo: i suoi set all’ e all’Ushuaïa di Ibiza – giusto per menzionarne un paio – sono stati tra i più apprezzati in assoluto di questa estate sulla isla. Il tutto mentre Boris Brejcha prosegue con altrettanta freschezza nel suo percorso discografico: basti pensare al suo recentissimo EP “Butterflies”, uscito su Ultra Music e che lo ha confermato uno dei massimi esponenti mondiali della High-Tech Minimal, un genere che di fatto lo stesso Brejcha ha contribuito a creare, indossando in console la sua maschera ispirata ai giullari. Così venivano chiamati gli artisti che in passato erano chiamati ad esibirsi davanti ad un pubblico. Una maschera che sabato 7 dicembre si paleserà puntuale all’Amnesia Milano.

Sabato 7 dicembre Brejcha è affiancato da B.Converso, Amnesia Milano resident; i suoi set sono sempre sorprendenti, intensi, ricchi di sfumature inattese e sempre piacevoli: il funk resta sempre la sua prediletta fonte di ispirazione.

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews

 

charlotte de witte @ amnesia milano

Sempre più in grado di confermarsi un’autentica forza della natura, sabato 30 novembre 2019 la belga Charlotte de Witte torna all’Amnesia Milano pochi mesi dopo il suo acclamato set dello scorso 23 febbraio, con un’edizione più che esclusiva del suo evento K NT XT, dal nome della sua etichetta discografica che ha debuttato con il suo primo EP lo scorso 27 settembre. K NT XT arriva all’Amnesia Milano dopo le date ad Awakenings ad Amsterdam (mercoledì 16 ottobre) e al Palazzo dello Sport di Anversa (sabato 16 novembre): due veri e proprio festival, un’ulteriore conferma che all’Amnesia Milano arrivino sempre e soltanto dj e brand di un certo livello: si tratta infatti dell’unica data italiana, al quale seguiranno gli appuntamenti al Nitsa Club di Barcellona e al fabric di Londra.

Nel 2019 la de Witte ha confermato il suo ruolo sempre più centrale nel panorama mondiale della musica elettronica. Tra i suoi tanti highlights di quest’anno, la sua residenza a Essential Mix, in programma tutti i venerdì notte su BBC Radio 1, e che trasmette ogni fine settimana i migliori set del pianeta, la vittoria ai Dj Awards di Ibiza (miglior dj techno), l’ingresso come new entry nella Top 100 di DJ Mag (al numero 74), i suoi set in giro per il mondo che l’hanno appena portata a suonare in Sud America in particolare a Resistance, lo spin off techno e house di Ultra Music Festival.

Sabato 30 novembre la de Witte è affiancata da Monoloc e ONYVAA. Monoloc vanta release su label quali CLR, Innervisions e soprattutto Dystopian (la label di Rødhåd); per quest’ultima nel 2016 ha pubblicato ‘The Untold Way’, divenuto da subito un album di culto per tutti i dj e gli appassionati di elettronica. Originaria di Los Angeles, ormai da anni trasferita a Parigi, ONYVAA si è aggiudicata l’ultima edizione dei DJ Awards di Ibiza (best newcomer); merito anche e soprattutto della release della sua label Passeport Records, con la quale sa affrontare la techno in tutte le sue declinazioni e modalità.

Foto di Gabriele Canfora per Lagarty Photo

more info: www.amnesiamilano.com

join spadaronews on facebook: www.facebook.com/spadaronews